E-learning Blog

Collaboration online: 5 motivi per metterla in pratica

Pubblicato da Teleskill Italia | 22/Set/2016

In un mondo iperconnesso si denota un sempre maggiore desiderio di mettere in comune conoscenze, esperienze, soluzioni sperimentate con successo.
Come evidenziato nel recente Rapporto Coop sulla vita digitale del Paese non solo siamo sempre connessi (always on), ma siamo sempre in relazione (always in), e questo mutamento di paradigma è una straordinaria opportunità di crescita per il mondo delle imprese.

Tra i motivi più interessanti per promuovere la collaboration ne abbiamo selezionati 5 che possono essere un valido stimolo per introdurla con successo nelle organizzazioni.

  • Migliora la capacità di focalizzare l’obiettivo.

Esprimere le proprie competenze in un contesto di gruppo porta a farlo in modo più articolato, ragionato, produttivo. Inoltre è uno stimolo per costringere il collaboratore a superare convinzioni personali, e a trovare argomenti per promuovere il proprio pensiero presso il gruppo. O a chiedere aiuto nell’ipotesi che ci siano alcuni punti deboli del processo.

  • Aumenta la qualità complessiva del progetto.

Un vecchio detto recita “due teste sono meglio di uno”. In effetti, si ha una più efficace risoluzione dei problemi quando si combina il talento, l’esperienza, il project management, la creatività. È difficile che tutti queste qualità si trovino in un unico individuo, ma con la business collaboration è semplice ottenere da ogni membro del team il massimo di ciò che può offrire.

  • Promuove l’“abrasione creativa”.

Questo termine è stato coniato da Jerry Hirsch quando era un progettista esecutivo in Nissan. “Abrasione” è un processo di logoramento per attrito. Di solito si associa l’attrito con qualcosa di negativo, ma l’attrito nella sua forma più pura, è energia. L’abrasione creativa che si verifica nelle piattaforme di business collaboration consente di sfruttare le differenze e le divergenze di opinioni e punti di vista per raggiungere risultati migliori.

  • Allarga gli orizzonti.

La business collaboration permette una crescita complessiva dei team, attraverso lo scambio di opinioni, di esperienze, di tips and tricks. Ma i team sono parte dell’azienda, quindi la business collaboration diventa centrale per il miglioramento del capitale umano dell’impresa.

Educa all’apprendimento continuo.

La business collaboration porta l’azienda verso processi di apprendimento continuo, e crea reti importanti che proteggono dai mutamenti di mercato. Inoltre ogni volta che l’azienda opera in un’ottica di business collaboration ottimizza la capacità dei collaboratori di abbandonare la zona di comfort, permettendo loro di crescere. Questo, a sua volta contribuisce alla crescita complessiva dell’organizzazione.

t_collaboration

T Collaboration, lo strumento di business collaboration creato da Teleskill all’interno di Web Academy, offre alle aziende uno straordinario supporto per la condivisione online di processi, esperienze, gare d’incentivazione e molto altro ancora. Attraverso l’attivazione di una webroom riservata agli iscritti di un’area, permette ai membri di collaborare online, ovunque essi siano e da qualunque dispositivo operino. Si può collaborare su un documento condiviso, ma anche essere portatori di conoscenza, attraverso l’upload di video autoprodotti, la condivisione di link e documenti, la partecipazione al forum, le chat interne, la creazione di webinar. L’attività di ogni membro nella webroom è tracciabile in modo da offrire opportunità di valutazione al settore HR dell’azienda.

In sintesi, T Collaboration è un supporto efficace per l’aggiornamento delle competenze in settori strategici, per la diffusione di competenze manageriali e per sviluppare capacità di leadership e comunicazione, per la condivisione di case history e conoscenza, per accrescere la partecipazione e la fidelizzazione attraverso il rafforzamento del senso di appartenenza alla comunità, per la creazione di un network con logiche social e di incentive.

Anche in Italia, la business collaboration attraverso piattaforme online si va sempre più diffondendo. Secondo una ricerca svolta nel 2015 dall’Osservatorio Collaborative Business Application, promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano, tra le aziende che hanno realizzato progetti di business collaboration, si registrano ottimi risultati in termini di soddisfazione e benefici ottenuti: l’85% del campione è soddisfatto o molto soddisfatto di aver realizzato un progetto in ambito collaborativo.

 

COMMENTI